DESIGN DELLE ABITAZIONI E ARCHITETTURA RESIDENZIALE

APPARTAMENTO IN ROMA RIF. A.B

Appartamento romano di circa 130 mq riprogettato in spazi e finiture. IL carattere contemporaneo e unico è dato dagli arredi disegnati su misura e dalla presenza di pareti rivestite con moderne boiserie in sinergia con porte filomuro. Tutto nasce dal disegno dell'architetto Silvia Carrozzi che ha redatto il progetto architettonico e ideato il design per illuminazioni ed arredi.

 

Anno di realizzazione del progetto: 2018

 

ATTICO ROMANO rif. L-P

Soggiorno con libreria in cartongesso. La scala elicoidale di raccordo con la veranda, si inserisce armoniosamente allo spazio archittetonico studiato.
Gli arredi icona di design rendono un gradevole nota pop al risulta. La zona cucina è separata dal soggiorno con delle vatrate mobili decorate. La scelta di  mantenere la trasparenza, regala suggestivi effetti di velature sia algli spazi confinati, sia alle pareti  e agli oggetti fra cui si interpongono.

 

Anno di realizzazione del progetto: 2019

 

Appartamanto in Roma rif. CO

L'intervento ha interessato un appartamento anni 50, che originariamente aveva la cucina ed i servizi di forma rettangolare, stretta ed allungata,  disposti nel corpo centrale dell'appartamento. L'intervento progettuale ha modificato la primitiva forma allungata, in due quadrate, proponendo un bagno padronale con accesso dalla camera da letto ed uno cieco di rappresentanza di grande impatto con accesso dal corridoio della zona notte. La colonna di distribuzione verticale dell'impianto termico centralizzato, ricadente all'interno dell'area del soggiorno, è stata inglobata in una colonna cilindrica  di cartongesso sospesa dal pavimento. All'interno del cilindro una illuminazione a led diffonde luce al soffitto e al pavimento, conferendo una stupefacente sensazione di sospensione.pefacente sensazione di sospensione.
Anno di realizzazione del progetto: 2017

 

Appartamanto in Roma rif. CO

L'intervento ha interessato un appartamento anni 60 con l'impianto originario si accedeva all'appartamento da un ingresso rettangolare, sul lato destro un soggiorno rettangolare, sul lato sinistro una porta celava un lungo corridoio di distribuzione; in sequenza: un camera da letto, la cucina, un unico lungo bagno, ed infine la camera da letto matrimoniale.
L'esigenza dei clienti era quella di avere il soggiorno in comunicazione con la cucina, separare la zona notte dalla zona giorno e ricavare un secondo bagno.
Il progetto proposto ribalta la posizione della cucina spostandola nel precedente salone, una volume in cartongesso, caratterizzato da un taglio ad elle sulla cucina, separa le due zone, lasciando la permeabilità della luce attraverso una vetrata decorativa. il volume racchiude il tavolo da pranzo della cucina. L'illuminazione a led posta a seguire il profilo superiore della vetrata, garantisce un effetto di luminosità diffusa sulla stessa vetrata anche nelle ore serali, un piccolo trucco di grande effetto.
Anno di realizzazione del progetto: 2017

 

Appartamanto in Roma rif. AN.AN

L'appartamento romano è ubicato in un edificio residenziale degli anni '70.
L'intervento progettuale è estremanente virtuoso per l'uso al centimetro dello spazio. L'immobile prima dell'intervento era composto da soggiorno, cuina, camera singola e matrimoniale con un bagno con finestra e un piccolo bagno di servizio cieco; dall' ingresso quadrato attraverso due porte dipartivano due corridoi paralleli, uno di distribuzione alla zona notte, l'altro ad verso la cucina.
L'intervento progettuale ha eliminato i doppi corridoi e l'ingresso. Attraverso un unico corridoio diagonale di distribuzione, nellla zona notte è stao possibile ricavare una cabina armadio, un secondo bagno cieco e una zona ripostiglio.
La zona notte è stata modificata ricavando una seconda stanza letto singola, grazie alle grandi finestre a bandiera che hanno consentito di dotare entrambe la camere singole di ampie finestre. La camera da letto matrimoniale originariamente quadrata, è stata trasformata in una camera rettangolare con una grande cabina armadio angolare.
Nel living, in particolare in cucina, è visibile il taglio diagonale del corridoio; la quinta diagonale è stata fonte di ispirazione per la particolare disposizione della cuina.

 

questo appartameto è stato pubblicato in un articolo da  Homify

Appartamanto in Roma rif. AL-AR

L'appartamento romano è ubicato in un edificio residenziale degli anni '70.
L'immobile prima dell'intervento era composto da soggiorno, cuina, camera singola e matrimoniale con un bagno con finestra e un piccolo bagno di servizio cieco; dall' ingresso quadrato attraverso due porte dipartivano due corridoi paralleli, uno di distribuzione alla zona notte, l'altro ad verso la cucina.
L'intervento progettuale ha eliminato i doppi corridoi e l'ingresso. Attraverso un unico corridoio diagonale di distribuzione, nellla zona notte è stao possibile ricavare una cabina armadio, un secondo bagno cieco e una zona ripostiglio.
In cucina, è visibile il taglio diagonale del corridoio; la quinta diagonale è stata fonte di ispirazione per la particolare disposizione della cuina.
Anno di realizzazione del progetto: 2015

 

Appartamanto in Roma rif. PA-RI

Lo shabby chic è uno stile nato nel 1980. Shabby significa logoro, trasandato, quindi per shabby chic si intende qualcosa di avvolto nella patina del tempo, ma utilizzato in modo romantico  e con un’aria fresca e delicata. In questo luminoso Attico romano,  ubicato in una zona residenziale ll'intervento progettuale si è focalizzato sulla necesità della famiglia di avere una zona giorno di convivio, con estrema permeabilità delle funzioni e di avere nella zona notte un secondo bagno.
Come vincolo alcuni arredi ereditati, da ricollocare attualizzandoli,
La trasformazione si è ottenuta destinando il locale della preesistente cucina, adiacente all'unico bagno, a camera da letto, divedendo lo spazio destinato ai servizi in due, e creando una porta di accesso verso una porzione del bagno, reso privato.
Anno di realizzazione del progetto: 2016

Appartamanto in Roma rif. ZA

L'appartamento romano è ubicato in un edificio residenziale degli anni '50.

LL'esigenza di ricavare una terza camera letto, ha comportato lo spostamento della cucina nel soggiorno.  Una bellissima cucina a vista si integrai armonsamnete al soggiorno attraverso un taglio diagonale nella parete divisoria. Volumi scavati da nicchie e pareti  arricchite con mensole luminose rendono questo ambiente caldo ed accgliente, ideale per una famiglia che ama la convivialità.   Anno di realizzazione 2016

 

Appartamanto in Roma rif. FR-BA

Appartamento romano anni '50 .
La distribuzione degli ambienti seguiva consuetudini dell'epoca: avere una cucina attaverso un piccolo disimpegno dall'ingresso e verso soggiorno; dal disimpegno si accedeva anche ad un piccolo bagno di servizio.
L'intervento progettuale ha eliminato sia il disimpegno, sia il piccolo bagno dalla zona giorno, aprendo la cuina in diretta comunicazione con il soggiorno. Nella zona notte, il bagno esistente è stato diviso in due bagni, sottraendo spazio alla grande camera matrimoniale, abbastanza capiente per ricavare anche una piccola cabina armadio.
Oltre ad una attenta ridistribuzione degli spazi, l'uso di librerie in cartongesso e controsoffitti, con l'uso sapiente delle fonti luminose, rende questo appartamento estremamente caldo e confortevole .

 

 

Anno di realizzazione 2014

Appartamanto in Roma rif. GR

L'appartamento risale agli anni '70.
L'intervento progettuale ha consentito di risovere una distribuzione eccessivamente razionale e poco adatta alla convivialità di una giovane coppia.
La cucine esistente era rettangolare e molto stretta con l'accesso adiacente alla porta d'ingresso all'appartamento. L'intervento di ampliamento della cucina ha trovato come ostacolo il cavedio di distribuzione della rete idrica; l'ostacolo è stato trasformato nel punto di forza della cucina: attorno al cavedio sono stete realizzate delle strutture in cartongesso per l'inserimento delle colonne dispensa, forni e frigorifero, disponendo lungo le due pareti le basi ed i pensili. Il risultato è una grande cucina con un tavolo di servizio, sorprendente per funzionlità ed estetica. Una vetrata a scomparsa consente infine di celare o meno la vista della cucina dal soggiorno.
L'intervento ha interesato anche la zona notte, ricavando una cabina armdio nella stanza matrimoniale e una comoda lavanderia con accesso dal corridoio.

Anno di realizzazione: 2015

Appartamanto in Roma rif. TR-GI

L'appartamento risale agli anni '70.
L'intervento progettuale fortemente caratterizato dalla forte personalità dei committenti, è nato dalla necessità di collocare arredi  contempornei a pezzi classici.  La strategia perogettuale attuata è stata quella di Inserire  i mobile dentro di nicchie realizzate in cartongesso, così facendo  e stata eliminanta la tridimensionalità degli oggetti  rendendo più armonico l'accostamento di elementi così diversi. Il controsoffitto curvilineo con gole illuminate a led, conferisce la giusta enfasi ad un ambiente ricco ed elegante.
 

Anno di realizzazione: 2014

Appartamanto in Roma rif. IT_

L'appartamento di soli 80 mq, di proprietà di una giovane coppia con figli, prima dell'intervento non rispondeva alle esigenze familiari. Un grande ingresso dava accesso a soggiorno e cucina, un lungo corridoio distribuiva gli accessi all'unico bagno e alla stanza letto.

La soluzione progettuale nasce dal taglio in diagonale del nuovo corridoio e della cucina, lasciata a vista sul living.

Nella zona note è stato realizzato un secondo bagno cieco, ricavato dal restringimento di quello esistente e di parte della camera matrimoniale.

La zona d'ingresso è stata fortemente caratterizzata dalla libreria in cartongesso retroilluminata a led e dal controsoffitto con il taglio quadrato illuminato.

La  struttura di diaframma tra cucina e zona pranzo, è risolta con una nicchia aperta, illuminata da un faro ad incasso led, a cui fa controcanto una identica nicchia posta a chiusura della libreria.

L'appartamento gode di un meraviglioso terrazzo attrezzato.

Anno di realizzazione: 2014

questo appartameto è stato pubblicato in un articolo da  Homify

Appartamanto in Roma rif. BE-VA

L'intervento ha interessato un appartamento anni 80,  originariamente aveva un bagno di servizio di forma rettangolare, stretta ed allungata,  affiancato all' altro bagno anch'esso rettangolare, entrambi disposti nel corpo centrale dell'appartamento. L'intervento progettuale ha modificato la primitiva forma allungata, in due quadrate, proponendo un bagno padronale con accesso dalla camera da letto ed uno cieco di rappresentanza di grande impatto con accesso dal corridoio della zona notte. La cucina  seppur lasciata nella collocazione originaria, è stata aperta sul soggiorno, creando così una zona living più ampia e luminosa, grazie all'aporto della luce proveniente della finestra della cucina.
Anno di realizzazione del progetto: 2015

 

Appartamanto in Roma rif. PA-ST

L'appartamento risale agli anni '60.
L'intervento progettuale ha rivoluzionato un piccolo bilocale, la cui disposizione originaria era caratterizzata da un lungo corridoio di distribuzione verso il lato di confine con l'unità abitativa adiacente. La demolizione del corridoio e della separazione tra la cucina e il piccolo soggiorno, ha consentito di ottenere un gradevole living. Una struttura centrale arricchita da nicchie espositive illuminate, nasconde un piccolo locale tecnico e la colonna frigo dell'angolo cottura e diventa parete per appoggiare il tavolo pranzo allungabile. Una serie di nicchie espositive illuminate conferiscono carattere giovanile a questo appartamento moderno. Nel corridoio della zona notte, un armadio a muro su misura, nasconde una comoda lavanderia  ben dotata.
 

Anno di realizzazione: 2014

Appartamanto in Roma rif. LAM

L'appartamento risale agli anni '80
ll'impianto originario e la distribuzione degli sapzi di questp appartamento di 105 mq molto probabilmente era frutto di una divisione in fase progettuale di uno più ampio, lo si capisce dal lungo corridoio di accesso al sogiorno e dall'insolita presenza di un piccolo angolo cottura dalle dimensioni ridotte a fronte di un soggiorno ampissimo e 2 camere da letto di 16 mq.  Insolito anche l'uso di disimpegni  dotati di finestra, utilizzati come filtri tra camere e servizi. La soluzione proposta ha eliminato la serie di disimpegni, con una quinta scenografica resa plastica da fasce di nicchie illuminate, si è definito uno spazio semicircolare destinato alla cucina, prendendo parte del primo disimpegno e del corridoio, appare ora come uno spazio luminossisimo e funzionale. Il cavedio delle colonne dei fumi rimasto centrale allo spazio ricavato, è diventato lo spunto per un 'isola  snck centrale di grwande effetto.
 

Anno di realizzazione: 2013

Appartamanto in Roma rif.Cave

Appartamento romano anni '60 era aveva la cucina ed il bagno nella zona giorno,entrambi con l'accesso dall'ingresso attraverso un disimpegno.
L'intervento, nasce dall'idea di creare un quinta  scenica a semicerchio con nicchie espositive illuminate, che delimita e separa la zona giorno dalla zona notte. La cucina è stata trasformata in camera singola, ed il bagno ampliato a bagno principale.
Il corridoio nella zona notte ha un andamento sinuoso, enfatizzato da segnapasso ad incasso.
La camera matrimoniale è dotata di bagno padronale, al quale si accede attraverso la cabina armadio.
La cucina è stata spostata nella zona giorno e aperta sul living.
Il risultato del complesso intervento progettuale, oltre alla funzionalità di avere separarata la zona notte, è stato quello di creatre una seconda camera singola e un grande bagno principale. La scelta del segno semicircolere si rilegge come filo conduttore dell'inervento, lo si ritrova nel taglio al controsoffitto e nella modellazione plastica della quinta con nicchie. L'effetto complessivo è un appartamento elegante, funzionale, dal forte caratttere.
Anno di realizzazione del progetto: 2009

ti piace? contattaci

Contattateci direttamente al numero +39 338 406 6815 +39 338 406 6815 o compilate il modulo online.

 

Contattateci

Se desiderate ulteriori informazioni non esitate a contattarci:

 

CARROZZI SILVIA

Via Pietro Marchisio 119

00173 ROMA

 

Telefono

+39 338 406 6815 +39 338 406 6815

 

E-mail

arch.carrozzi@gmail.com

 

Potete anche compilare il nostro modulo online.

Novità

Nuovo sito web

Consultate il nostro nuovo sito web. Troverete tutte le novità sui nostri servizi e progetti.

 

Leggete tutte le nostre novità.